Il successo della prima edizione del “Terni Influencer & Creator Festival”

Il Festival in numeri

La prima edizione del Terni Influencer & Creator Festival ha coinvolto 100 ospiti, i quali, suddivisi in 60 eventi dislocati in ben 9 location differenti, hanno prodotto ben 100 ore di contenuti culturali e di intrattenimento. Gli ospiti coinvolti sommano insieme, nelle principali 4 piattaforme digitali utilizzate dai cittadini oggi (ossia Facebook, Instagram, YouTube e TikTok) ben 36 milioni di follower. Al contempo, gli eventi, realizzati tutti nel centro città, hanno fatto contare circa 20.000 ingressi nell’arco dei 3 giorni.

Un Festival Culturale

Il Festival nasce per mettere la potenza comunicativa di influencer e creator al servizio delle grandi sfide della nostra società contemporanea, come la lotta al cambiamento climatico e a ogni forma di odio e discriminazione, l’empowerment femminile, l’inclusione sociale di persone con disabilità o l’introduzione della figura dello psicologo di base. Non a caso, il claim del festival per questa prima edizione è stato “Cambiamo il Mondo un Post alla Volta”. Tutto questo si è concretamente trasformato nella realizzazione di panel e contenuti, compresa la presentazione di ben 12 libri, in grado di fornire momenti di riflessione, financo di advocacy, coinvolgendo stimati e competenti relatori in materia.

Un Festival pop

Sempre nell’ottica di proporre degli eventi in grado di fornire momenti di riflessione, il Festival ha avuto anche una forte componente pop, testimoniata da momenti di intrattenimento come la realizzazione di concerti o di attività di street art. Inoltre, fin dalla prima edizione sono stati coinvolti alcuni dei nomi di punta di varie categorie, come Massimiliano (Max) Mariola, Giorgio Barchiesi e Ruben Bondì (tre tra i principali influencer e creator italiani nel settore del food), Vincenzo Schettini e Andrea Moccia (due tra i principali divulgatori scientifici digitali del momento), Carolina Benvenga (la più amata cantautrice e volto noto della Rai per l’intrattenimento dei bambini, i cui video su YouTube hanno poi recentemente raggiunto ben 1 miliardo di visualizzazioni) oppure Serena Codato e Francesco Panarella (un attore e un’attrice della serie TV del momento, Mare Fuori). 

Un Festival per le scuole

Il Festival si è inoltre posto anche l’obiettivo di fornire in particolar modo agli studenti e alle studentesse della città dei contenuti e delle attività a loro riservate in grado di farli riflettere a fondo sul ruolo e sugli effetti di quegli ambienti mediali, come i social media, che frequentano continuamente nel loro quotidiano. Dedicati agli studenti e alle studentesse degli istituti superiori di Terni, sono stati realizzati ben 11 incontri su tematiche quali il fenomeno dei virtual influencer e l’intelligenza artificiale, il rapporto tra sport e disabilità, nuove forme di formazione ed apprendimento, empowerment femminile o un intero convegno accademico in materia di “influencer, creator e società”, che ha coinvolto tra i più importanti docenti universitari esperti in materia e provenienti da ben 8 atenei differenti.  

La potenza comunicativa del Festival 

La prima edizione del Terni Influencer & Creator Festival si è inoltre caratterizzata per la capacità di attivare dei numeri a livello comunicativo molto rilevanti, soprattutto in ottica crossmediale. In primis, la somma dei follower degli ospiti presenti ha raggiunto il valore di 36 milioni, così suddivisi tra le 4 piattaforme prese in considerazione: TikTok 16 milioni di follower, Instagram 8,5 milioni, Facebook e YouTube 6 milioni. 

Numeri molto consistenti provengono inoltre dalle persone che hanno fisicamente popolato i 60 eventi realizzati durante la tre giorni del Festival. Le nostre stime attestano a circa 20.000 il numero di partecipanti in presenza, trasportando così per un weekend il mondo digitale in incontri di persona dove poter conoscere e dialogare a tu per tu con i propri creator e influencer preferiti e stimati.

Il Festival ha altresì destato grandissimo interesse nella stampa. Ogni tipo di media ha infatti dedicato molta attenzione al nostro evento, sia prima, sia durante, sia dopo la sua realizzazione. L’attenzione, inoltre, non ha riguardato unicamente i media locali e regionali, che hanno coperto l’evento in ogni loro componente (carta stampata, televisione, radio, portali online, profili social, etc.), ma anche e soprattutto la stampa nazionale, si vedano dei servizi su due dei principali tg nazionali, come il TG2 e SkyTG24.

Un Festival nazionale

Uno dei tratti che ha caratterizzato il Terni Influencer & Creator Festival è stato sicuramente il suo essere a tutti gli effetti un evento nazionale, in grado di coinvolgere creator e influencer da tutto il paese, con anche degli ospiti provenienti dall’estero. Essendo però la prima edizione di un Festival localizzato a Terni, quindi in Umbria, si è deciso di valorizzare al meglio il nostro territorio, includendo moltissimi influencer e creator non solo ternani, ma appunto provenienti da tutto il territorio regionale, dando quindi grande rilevanza alle eccellenze del nostro territorio all’interno di questo settore.

Il tratto nazionale che caratterizza il Festival non riguarda però unicamente la platea degli ospiti coinvolti, ma anche lo staff all’interno della sua organizzazione. Accanto a una base di volontari prettamente ternani, hanno infatti collaborato con il Festival tantissimi e tantissime volontari e volontarie provenienti non solo da tutta l’Umbria, ma da tante altre regioni. Tutto questo è stato possibile anche grazie all’attivazione di partnership con due dipartimenti differenti, come quello di Scienze Politiche dell’Università di Perugia e quello di Scienze Sociali e Politiche dell’Università di Milano.

La promozione del territorio tramite il Festival

Gli ospiti di questa prima edizione hanno attivato una promozione del brand “Terni” in almeno tre macro-fasi, ossia prima, durante e dopo il Festival. Di conseguenza, hanno prodotto una ripetuta e spontanea promozione turistica del centro storico della città di Terni, di alcune delle attrazioni turistiche maggiormente note del territorio, come la Cascata delle Marmore, oppure, pubblicando contenuti relativi ai piatti e prodotti tipici locali, di eccellenze culinarie locali come il pampepato o le ciriole.  

Inoltre, frequentando il territorio, gli ospiti hanno avuto modo di fare promozione ad alcune attività commerciali cittadine, attivando un effetto promozionale moltiplicatore dettato unicamente dalla loro presenza fisica sul territorio. Allo stesso modo, è sempre più comune vedere singoli influencer partecipare ad attività promozionali in territori limitrofi alla città di Terni, rendendo quindi il Terni Influencer & Creator Festival un evento in grado di alimentare ancora di più la consapevolezza di quanto gli influencer e i creator possano oggi, non solo per la città di Terni, ma per tutto il territorio provinciale e regionale, rappresentare un volano di sviluppo nell’ottica del marketing territoriale. 

Road To #TIC2024

Vista l’ottima risposta ricevuta a seguito di questa prima edizione da parte di ogni sua componente, e ritenendo il Terni Influencer & Creator Festival un evento in grado di offrire una significativa e strutturale opportunità di sviluppo per la città e il territorio, l’Associazione Umbria for the Future ha immediatamente iniziato a porre le basi per la concreta organizzazione della seconda edizione, che ipotizziamo di realizzare sempre nello stesso periodo dell’anno.

Come associazione culturale nata proprio con l’obiettivo di donare alla città una nuova opportunità di sviluppo economico, sociale e culturale, in grado soprattutto di contribuire alla capacità del territorio di rinnovarsi e reinventarsi, costruendo così una nuova identità in grado di farle vincere le sfide che l’attendono nei prossimi anni, siamo ancora più convinti che trasformare Terni anche nella “città dei creator e degli influencer”, in un territorio dove almeno una volta l’anno i più stimati e famosi esponenti di questo settore convergono in Umbria proprio per raccontarsi e fare rete, possa rappresentare un’occasione di sicuro valore e prospettiva
Come espresso da Francesco Lancia durante la serata di apertura del Festival presso il Cinema Politeama, il Terni Influencer & Creator Festival ha tutte le carte in regola per trasformarsi in quello che è stato il Lucca Comics & Games per la città di Lucca, ossia un evento in grado di caratterizzare un intero territorio, dandogli una rilevanza nel panorama eventistico non solo nazionale, bensì internazionale, da più di 50 anni.

tic-logo_white

TIC Festival 2024

Terni
12-14 Aprile 2024

Con il contributo di

logo-fondazione_white

Organizzato da

logo-umbria-for-the-future_vector_white

© 2020-2024 Ass. Culturale Umbria for the Future - P. IVA 01665340558 - Riservato ogni diritto ed utilizzo

Privacy - Note legali - Uso dei Cookie - Web by Cooldesign